Seleziona una pagina

Video 1

Video 2

Video 3

Video 4

Video 5

Vai al video precedente

Come superare la paura di non riuscire a trovare l’amore
e come superare l’insicurezza nella seduzione

Video 2 di 5

Scarica i materiali GRATUITI

Fai click sui link viola qui sotto per scaricare gratuitamente i materiali in PDF di cui ti parlo in questo video. Puoi anche fare click con il tasto destro e scegliere “Salva con nome” per poter memorizzare i contenuti sul tuo PC, telefono o tablet, per poterli leggere anche offline, quando desideri.

1) Sommario Video

2) Appunti di Viaggio

Hai fretta e vuoi iniziare subito il percorso?

Se vuoi puoi saltare subito all’ultimo video gratuito
e vedere il programma completo di
“Come fare innamorare un uomo e tenerselo”

Hai delle domande? Lasciami un commento

103 Commenti

  1. Giuseppina

    Ciao Ilaria sto ascoltando i tuoi video molto interessanti credo che mi serviranno a capire e a migliorare la mia vita sentimentale e a correggere i miei errori e spero soprattutto di capire se ho accanto una persona che dice di amarmi oppure no.

    Rispondi
    • Adele

      Ciao Ilaria.

      Ho appena ascoltato il secondo video. Ancora non ho sentito gli altri due, ma credo che i consigli a carattere generale esplicati già costituiscano la “chiave di volta” per modificare le convinzioni strutturali di fondo. Penso, in particolar modo al pensiero inconscio, che siamo noi a nutrire attraverso il pensiero razionale: la negatività, in qualsiasi ambito, lo distorce in maniera rovinosa e deleteria.

    • Ilaria Cardani

      Eh sì, è così! Grazie per commento, Adele.

    • Anna

      Grazie Ilaria!!!! Senza parole e colta nel segno🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️🤦‍♀️

    • Antonella

      Ciao Ilaria, ho ascoltato con molto interesse i tuoi video. Sono molto sfiduciata dal fatto che trovo sempre uomini sbagliati. Vedono in me una donna forte,ma poi frequentandoli scopro,bugiardi o uomini che non sono quelli che sembrano o addirittura mi hanno tradito. Consapevole del fatto d’essere una bella donna per la mia età,ho 52 anni,è consapevole che stando da sola diventi pretenziosa, vorrei chiederti qualche dritta, in attesa di una tua risposta, ti auguro una serena giornata!

    • Ilaria Cardani

      Ciao Antonella, da quello che mi racconti ho un po’ l’idea che tu abbia molte convinzioni limitanti sui rapporti di coppia e sulla possibilità di fare selezione (che cosa significa “diventare pretenziosa”? Che cosa intendi? Che senso ha?) e che nel contempo, forse anche a causa di queste tue convinzioni, tu frequenti uomini sbagliati senza renderti conto che sono sbagliati e senza renderti conto quali sono i segnali che indicano che si tratta di uomini sbagliati. Se vuoi ottenere dei risultati, smetti di rimuginare su convinzioni che ti fanno male, guarda i video, fai gli esercizi collegati e metti in pratica.

    • Paola

      Sono rimasta senza parole della semplicità in cui affronti un argomento doloroso per noi donne. Il fatto che descrivi in modo autentico le 10 convinzioni killer e poi è sorprendente sapere anche l’antitodo.
      Veramente ti ringrazio di cuore e non vedo l’ora di ascoltare i prossimi video.

    • Ilaria Cardani

      Grazie a te, Paola!

    • Ilaria Cardani

      Grazie mille davvero, ancora.

    • Gio

      Grazie Ilaria per le tue parole, aiutano a entrare in uno stato d’animo più aperto e fiducioso. Per me ora come ora, come secondo step, è importante capire (sono in una relazione in crisi) cosa voglio condividere con un uomo e cosa sono disposta a dare. Un abbraccio

    • Ilaria Cardani

      Ciao Gio, grazie, guarda i video e fai con cura le esplorazioni suggerite.

    • Ilaria Cardani

      Grazie e un abbraccio anche a te, Gio.

    • Agata

      Ciao Ilaria, in merito al secondo video, la mia convinzione limitante è quella di star troppo bene da sola.
      Ho avuto poche storie e una davvero passionale e bellissima.
      Ma se devo dirti che muoio dal desiderio di avere un compagno penso: “ne deve valere la pena” e qui sta il punto e la mia convinzione autosabotante.
      Sono circondata da donne brillanti che perdono la testa per uomini francamente non all’altezza ( e che fanno pure i difficili) e spesso mi chiedo come facciano ad essere così cieche…probabilmente è la paura di stare sole.
      Io però vivo l’altra faccia della medaglia…
      Sono curiosa di vedere se il tuo percorso mi aiuterà a riconoscere quell’uomo con cui condividere, arricchendolo, una parte del mio percorso di questa vita 🙂

    • Ilaria Cardani

      Ciao Agata, la tua autoconsapevolezza è molto positiva. Osserva gli uomini attorno a te senza giudicarli. Saper stare da sola è un punto di forza e nello stesso tempo sapere riconoscere l’uomo giusto, quando davvero ne vale la pena.

    • giusy

      ciao grazie..tutto giustissimoooo..tutto cosi..triste…nn.ci sono piu omini..di una volta..e dopo 2 storie finite mi ritrovo sola a 50 anni e x me é deprimente..attiro solo uomini scartati dalle altre devastati..a cui serve..nn una psicologa e basta..a volte un ricovero e nn esagero…vorrei solo essere felice con un uomo onesto che mi ami..chiedo troppo?? grazie

    • Ilaria Cardani

      No, non chiede troppo. Lei che cosa fa per migliorare la sua situazione?

    • Chiara

      Ciao Ilaria sono Chiara, ho 33 anni e non ho ancora trovato la persona giusta, ho avuto un po’ di amarissime delusioni, e la sfiducia, la paura e talvolta anche tanta ansia si è affacciata, quasi a farmi dire, “dedicarmi ad un uomo ma chi me lo fa fare..” ho sempre desiderato condividere la mia vita con un uomo ma ad oggi è come se mi dicessi, sto meglio così, sola sono più tranquilla.. Oltre a questo è come se non trovassi più gli uomini interessanti è come se neanche li vedessi più.. È una sensazione sgradevole e amara.. Sono certa che mi aiuterai a volgere al positivo questo pensiero veleno.. Ti ringrazio già da ora, un caro saluto. Chiara

    • Ilaria Cardani

      Ciao Chiara!

      Intanto sei molto giovane e hai tutta la tua vita da giocarti, in particolare la tua vita sentimentale.

      Ti consiglio di guardare con attenzione tutti i video e di fare gli esercizi, con il materiale a disposizione.

      Poi ti consiglio la lettura di questi articoli:

      Trovare uomini interessanti è difficile. E tu che cosa fai?
      https://www.lapersonagiusta.com/conquistare-un-uomo/dove-trovare-uomini-interessanti/

      Paura di amare: non sarà lei che ti blocca?
      https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/paura-di-amare/

      Vincere la paura in amore: smettila di farti del male e diventa amica di te stessa
      https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/vincere-la-paura-di-amare/

      Paura degli altri e voglia di legami forti: come le metti d’accordo?
      https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/paura-degli-altri-attrazione-seduzione/

    • alessandra

      sei fantastica, io 52anni mai sposata, senza figli e nemmeno un fidanzato da 8 anni!!!.ma un dolcissimo cane.sono sfiduciata e stanca da troppi anni ora sentendoti mi hai ridato la voglia di mettermi in gioco anche se togliendo gli uomini sbagliati, i gay, i cocainomani o drogati, gli alcolizzati, i puttanieri, gli sposati o fidanzati alla mia eta’ diventa sempre più’ difficile trovarne uno giusto pero’ ci proverò’ ugualmente…., grazie per i tuoi consigli

    • Ilaria Cardani

      Non esageriamo, dài, uomini per bene ce ne sono eccome! La convinzione che non ce ne siano va sradicata, emotivamente, razionalmente e provando sul campo, cominciando a fidarti di te stessa. Coraggio! In bocca al lupo!

    • Maddalena

      Lui mi ha contattata su Facebook tramite la nipote mi ha scritto tante belle cose così euforico nel vedermi poi dopo il primo incontro mi ha portato a cena fuori non e successo nulla ma dopo scomparso io dopo 2 giorni lho chiamato e poi lui non mi ha più richiamato sono distrutta xche era così euforico così gentile così gentleman sembrava un sogno che esistono questi uomini aiutami

    • Ilaria Cardani

      Ciao Maddalena, quando qualcosa è troppo bella per essere vera, non è vera. Avrebbero dovuto venirti forti sospetti relativamente a un uomo che ti contatta via Facebook e tramite la nipote. Ti pare davvero un comportamento sano, serio e affidabile? In ogni caso considera tutto ciò una fantasia, come in effetti è. Dopotutto nemmeno sapevi chi fosse fino a pochi giorni fa. Questa ferita guarirà rapidamente e tu approfitta della lezione imparata e del fatto di esserti conosciuta meglio per indagare le origini di tanta tua vulnerabilità e diventare più forte.

    • Giovanna

      Trovo che tu sia una splendida donna con consigli davvero impeccabili…grazie Giovanna

    • Ilaria Cardani

      Grazie mille per il doppio complimento.

    • Amelia

      Ciao Ilaria,
      Innanzitutto grazie per la tua disponibilità!
      Cercherò di farla il più breve possibile:
      La mia è una situazione un po’ particolare, 5 anni fa sono stata lasciata dal mio ex con il quale si progettava un matrimonio, con le scuse più scontate che si potessero ricevere. (Sei troppo una responsabilità, non sono innamorato, possiamo rimanere amici..). Poi dopo un mese Dio ha voluto che scoprissi che stava con una poco di buono, che quando era con me criticava perché aveva fatto lasciare già ben 3 suoi amici con le ragazze storiche! Tutt’ora sono insieme.
      Trauma, anche perché venivo da un periodo non roseo, una malattia autoimmune con intervento e terapia … ovviamente vedevo lui come appoggio, com’è giusto che sia. E quindi mi è crollato il mondo. Nonostante i miei problemi ho aiutato lui e la sorella a superare degli ostacoli per proseguire…
      Oggi a distanza di 5 anni sicuramente mi sento forte ma comunque un po’ fragile…perché ho paura che non vi sia qualcuno pronto ad accettare i miei problemi, che non mi lasciano vivere la vita che dovevo e che ho dovuto modificare.
      Sono partita all’estero e mi sono buttata sul miglioramento delle lingue, quindi ho fatto qualcosa per me stessa. In questo periodo ho poi iniziato a conoscere e poi successivamente anche frequentare ragazzi. Passo dopo passo, esperienza dopo esperienza ho cominciato ad aprirmi di nuovo. Oggi mi frequento con un ragazzo, lui viene da una storia andata male..all’inizio era lui a correre ed era presissimo e comprensivo, poi si è placato un po’ dicendo di aver paura e non volermi far soffrire..e ogni tanto mi dice che non vuole una relazione al momento. Però mi dice anche che si trova molto a parlare con me, sta bene quando ci sono, è attratto da me, sono simpatica, sensuale, bella ecc.. e mi fa presente delle sue cose..io cerco di comprendere il suo stato ed essere paziente, essendoci passata. Cerco di non essere pesante e pressante, e vivo il momento, e cerco di dargli fiducia. Però, non vorrei si prolungasse troppo, io so di meritare molto amore per quanto ho sofferto e per quello che vivo.. e non mi va di rincorrere nessuno. Vorrei si ribaltasse di nuovo la situazione dove è lui a cercarmi di più. Cosa posso fare? Grazie, Elia

    • Ilaria Cardani

      Gentile Amelia, ci sono due passi che mi hanno colpito nel tuo commento. Uno è: “Vedevo lui come appoggio, com’è giusto che sia”. No, mi spiace, non è giusto vedere gli altri come appoggio, come non è giusto, parimenti, offrirsi agli altri come appoggio e sacrificarsi come hai fatto tu con lui e la sorella. Che ci piaccia o no, dobbiamo essere il più possibile indipendenti e autonomi perché gli altri possono esserci per noi come, soprattutto e per la maggior parte, possono NON esserci. Sacrificarsi per gli altri con l’aspettativa che ci ricambino magari dandoci amore e un controsenso.

      L’altro passaggio è: “Io so di meritare molto amore per quanto ho sofferto e per quello che vivo.. e non mi va di rincorrere nessuno.” In teoria tutti meritiamo amore solo per il fatto di esistere e non per aver sofferto o vivere qualcosa di particolare. Ma anche in questo caso non possiamo rivendicare l’amore come un diritto per noi e un dovere nei nostri confronti da parte degli altri. Non puoi pretendere che qualcuno sia attratto da te e ti ami e che ti rincorra. Lui non si comporta come tu vorresti? Lascialo, e quanto prima e dedicati ad amare te stessa, per comprendere che cosa è l’amore e quindi scoprire come amare ed essere amata in modo autentico, senza aspettative irrealistiche e rivendicazioni, davvero.

    • CRISTINA

      MOLTO MOLTO INTERESSANTE,QUANTO COMPLICATO PERO’ è DIVENTATO RAPPORTARSI CAPIRE LE INTENZIONI DEGLI ALTRI PROTEGGERSI E ANCHE INCASSARE DELUSIONI E SCONFITTE
      SECONDO IL MIO PARERE BISOGNA LAVORARE SU SE STESSE PIACERSI AMARSI E POI TUTTO ACCADE NATURALMENTE
      BELLISSIMO PERCORSO

    • Ilaria Cardani

      Grazie!

    • sabrina

      ciao, Ilaria.
      Ho seguito i primi due video e li ho trovati interessanti. La mia è una situazione particolare: ho 61 anni e sto per separarmi dopo 38 anni insieme! Sono, purtroppo, in una fase depressiva e anche se mi sforzo di venirne fuori, è un’impresa titanica.Tra l’altro, nei video parli di possibilità di incontri, ma tutti i miei amici erano i nostri amici e se di tanto in tanto esco con loro, che sono tutte coppie, il dolore si rinnova ed è angosciante. Non ho possibilità di incontrare gente nuova. inoltre, quest’anno vado in pensione e da giugno in poi per me sarà un inferno senza lavorare. Che possibilità potrei mai avere? Grazie

    • Ilaria Cardani

      Sabrina, ha due opportunità: lasciare andare i vecchi amici e fartene di nuovi e dedicarti ad attività varie, grazie alla pensione. Associazionismo, attività di aiuto nel quartiere o in città, attività benefiche, nuovi hobby, attività fisica di gruppo, viaggi di gruppo. Hai un mondo nuovo tutto da esplorare che ti si apre di fronte. Lascia andare il passato e tutto quello che appartiene al passato.

    • Angela

      Ciao Ilaria mi chiamo Angela e sono una donna separata da 4 anni ho un figlio di 12 anni. Ho conosciuto un uomo su meetic la scorsa estate poi non ci siamo più sentiti e adesso invece ci siamo ritrovati. Ci tengo a lui e vorrei tanto che cominciassimo una storia lui è più grande di me di 10 anni. Questa settimana doveva venire da me per conoscerci ma mi ha scritto dice che prima di incontrarci vuole capire bene ciò che prova per me se è solo una forte attrazipne fisica o anche altro. Ma che comunque ci saremmo sentiti ugualmente. Adesso come devo comportarmi come faccio a conquistarlo e tenerlo con me per sempre?

    • Ilaria Cardani

      “Per sempre” e “mai” sono termini che non bisognerebbe mai usare. Io mi interrogherei se sia davvero utile voler frequentare un uomo che ha trovato una motivazione tanto strana per non vederti…

  2. Giuseppina

    Grazie per i tuoi video.

    Giuseppina.

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Giuseppina, grazie per i tuoi commenti. Guarda i video e tieni gli “Appunti di Viaggio”.

    • Smarties

      Ciao Ilaria, innanzitutto volevo dirti grazie GRAZIE, i tuoi video e le tue parole sono utilissime e pratiche e si vede tutta la tua passione e per questo hai tutta la mia stima. Ed è meravigliosamente per tutte!
      Io mi sento al 90 % con la luce accesa e non guerriera, credo fortemente nell’amore e penso che faccia girare il mondo. Sono una donna di 40 anni carina e con un autosima adeguata, sono molto spontanea e sorridente di carattere e non mi spiego perché finora non ho ancora trovato un uomo degno di me, ma tante storie malate. Mi riconosco nella descrizione di donna che ama troppo. Forse ho troppa fiducia? Forse non ho filtri? Forse non mi rispetto abbastanza? Aiuto grazie Smarties

    • Ilaria Cardani

      Ciao Samerties, grazie a te per le belle parole nei miei confronti. Io proporrei di iniziare a concentrarti su quello che ti permette di essere una donna indipendente dal punto di vista emotivo. Fatti delle domande diverse, “propositive” e non “oppositive”. La più semplice è proprio: “Quale risorsa interiore che possiedo posso mettere in campo per trovare (nel senso di attrarre, accettare nella mia vita) un uomo alla mia altezza, che mi ami e mi rispetti?”

    • Miti

      Ciao Ilaria, grazie. Ti ho appena ascoltata nel video n. 2 e 3 e mi sto sentendo meglio. Sto cercando di dimenticare un uomo che dopo otto mesi di relazione piena è scomparso all’ improvviso tre settimane fa. Anzi mi manda ogni tanto messaggi tipo : aspetta pazientemente, se puoi. Ed io come una cretina, aspetto giustificandolo in continuazione anche quando so che è impossibile. E quando le amiche mi dicono di lasciarlo perdere, perché non ti merita, in quanto tu sei bella, intelligente, dai grandi valori,bla bla bla…io mi incavolo. Tu mi hai scossa! Grazie, ancora.

    • Ilaria Cardani

      Molla il tipo (che ti ha già mollato lui)! E tieniti stretta le amiche che non solo sono sagge, ma ti vogliono anche bene. Sono dei tesori, non è facile trovare amiche del genere. Un abbraccio da me, in bocca al lupo!

  3. Carla

    Ciao Ilaria, ho visto il tuo secondo video. Interessante, tuttavia non riesco a condividere l’accostamento con il. Mercato immobiliare 🙂
    Mi spiego: non credi che due persone di qualità se si incontrano e si amano, poi si tengano strette? Si cambia casa per ragioni pratiche, come il lavoro, i soldi. Mi sembra che quel che guida le relazioni lunghe siano i sentimenti (più stabili. delle emozioni) i quali invece durano. Che cosa ne pensi?

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Carla, il mio era un esempio che usava una metafora per spiegarsi. E il senso della metafora è che la vita è continuo cambiamento ed evoluzione e che in questo cambiamento ed evoluzione le opportunità sono infinite. A dirla tutta, se facciamo riferimento alle case, credo che le persone cerchino un’abitazione anche per piacere, per più spazio, perché si sono innamorati di un posto, perché vogliono respirare aria pulita e vedere bei panorami. Come allo stesso modo penso e vedo che molte persone stanno insieme per ragioni pratiche, di comodo e di convenienza. Il tuo esempio sulle persone che “si tengono strette” mi dà un po’ da pensare, dato che “tenersi strette” non è sempre un comportamento sano, anzi, non è dato da sentimenti sani ma spesso da disfunzioni e non è un comportamento necessariamente di persone “di qualità” come di “non qualità”. Io credo che se ti interessa approfondire quello che io dico e trovare una vita di relazione sana ed equilibrata può esserti utile ascoltare con mente libera quello che dico e fare gli esercizi che suggerisco. Soffermarsi sui dettagli spesso significa “fermarsi”. Approfittare di un’opportunità significa andare avanti, verso quello che è più bello e vivificante.

  4. Giovanna

    Buon giorno Ilaria, sto guardando i tuoi video che ritengo molto interessanti e sicuramente molto utili e preziosi, vorrei prima di acquistare l’intero percorso vedere tutti e tre i video che proponi gratuitamente, ma i due che ho ricevuto sono identici. Potresti inviarmi i video…magari tutti e tre così comincio subito a mettere in pratica…non vedo l’ora di cambiare le mie convinzioni.
    Grazie di cuore.
    Giovanna.

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Giovanna, i video arrivano con una cadenza prestabilita, dovuta all’utilità di lasciare il tempo alle persone di vederli e di assorbirne il contenuto e di tenere i preziosi “Appunti di Viaggio”. Controlla bene la tua casella mail, soprattutto nelle sezioni “Spam” e “Promozioni”: è possibile che qualche mail finisca lì e nel caso la devi spostare nella sezione “Principale”, diversamente rischi di perderti tutti gli altri messaggi e materiali. Ogni mail contiene video diversi (controlla bene i link sui quali clicchi) ed è prevista una mail di riepilogo. Se vuoi farmi altri domande o vuoi dettagli scrivimi a ilaria(at)lapersonagiusta.com. Al posto dell'(at) metti la @.

    • Paola

      Ciao Ilaria
      Io ho avuto un’esperienza traumatica ..
      Purtroppo ho avuto un papà autoritario e la relazione tra i miei è stata sempre autorità/sottomissione ..
      I miei modelli di vita si stati sempre negativi,tradimenti,sfiducia ecc ..
      Tutto ciò ha influito molto sulle mie storie d’amore ..
      Traumatiche e negative ..
      Sono stata abbandonata,delusa,sono arrivata ad un punto che mi ha fatto schifo tutto ..
      Premetto che sono una ragazza bellissima,un lavoro bello,quindi per me è stato sempre super facile sedurre gli uomini ..quindi non ho problemi ..
      Da una parte vorrei una storia seria ma dall’altra sto bene anche da sola ..
      Sono in contraddizione,non lo so nemmeno io cosa fare ..
      Ho bisogno di consigli ..grazie

    • Elena

      Ciao sono Elena sono uscita da poco fa due relazioni con uomini sbagliati di cui una durata troppo tempo… Ora ho 44 anni e devo ricominciare da capo. Non nascondo la mia sfiducia ma ci voglio provare so che posso sedurre e posso attrarre gli uomini. Il problema è attrarre quello giusto e non chiunque solo x avere un uomo e per la paura di restare sola …

  5. Sara

    Ciao Ilaria,sto guardando i tuoi video e sto notando che alcuni pensieri negativi li ho avuti pure io e vorrei superarli del tutto

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Sara, è una consapevolezza positiva. Guarda i video, anche più volte e fai gli esercizi con i materiali che ho messo a disposizione.

    • Cinzia

      Ciao Ilaria , sono una donna di 64 anni con un passato di soli fallimenti sentimentali , compreso un matrimonio finito malamente . Mi sono riconosciuta in tutte le 10 convinzioni killer è mi sento scoraggiata , mi sono isolata da tutto e da tutti e non trovo il coraggio di uscire dalla mia zona di confort (…vero confort ?….spero di no ) . Soffro della paura del rifiuto è non ho il coraggio di essere e manifestare me stessa soprattutto se ho a che fare con un uomo che mi attrae . Mi sembra di essere diventata troppo selettiva riguardo gli uomini e ho il terrore della mia dipendenza affettiva e della tendenza esagerata all’idealizzazione ( come mi d’ sempre successo in passato ). Sono un caso disperato ? Grazie di cuore . Ciao

    • Ilaria Cardani

      Ciao Cinzia, non esistono casi disperati. E pensare di essere un caso disperato è falso, irrealistico e non aiuta! Stai seguendo i video? Hai fatto e magari rifatto gli esercizi proposti? Credo che tu debba abituarti a una visione più positiva della vita e della tua capacità di fidarti di te stessa.

      Oltre a visionare tutto il materiale, ti consiglio anche questi articoli:

      Sconfiggi per sempre la paura del rifiuto
      https://www.lapersonagiusta.com/relazioni/paura-del-rifiuto/

      Supera l’insicurezza e aumenta il tuo fascino
      https://www.lapersonagiusta.com/essere-interessanti/come-diventare-bella

      Paura di innamorarsi: esiste per davvero?
      https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/paura-di-innamorarsi/

      Paura di non essere all’altezza in amore: come superarla
      https://www.lapersonagiusta.com/trovare-la-persona-giusta/paura-di-non-essere-allaltezza-in-amore/

      Fallimento: quanta paura ti fa?
      https://www.lapersonagiusta.com/essere-felici/fallimento-amore-seduzione-attrazione/

      Fammi sapere!

  6. Paola

    Ciao Ilaria io ti voglio chiedere se come sono confusa come comportarmi sul fatto che sto insieme ha una persona da 5 anni che ha chiesto a me di ufficializzare invece a me mi presenta ancora nel suo mondo come una amica …lo devo lasciare o dargli tempo come mi ha chiesto ?
    Ps:a in tanto ho scoperto che ha una amica la quale lui sente pero che non sa di me:(

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Cinque anni e ancora ti presenta come un’amica, sono un po’ tanti. Lascialo andare, con l’altra “amica”.

    • Dina

      Ciao Ilaria, è tutto molto interessante e vero. Ho avuto sia pensieri negativi che positivi a seguire,sono in un momento di grande cambiamento della mia vita è sono felice di averti incontrata ora. Anche se sono decisa di lavorare su di me, in questo momento mi sono bloccata, non riesco neanche a guardarmi intorno, è un po’ difficile da spiegare

  7. Mara

    Ciao Ilaria, grazie mille, mi è piaciuto molto questo video perché mi sono ritrovata nella condizione di essere stata lasciata da un uomo perché avevo troppi problemi, tra cui il lavoro, e da allora mi dico che finché non avrò lavoro ed una situazione economica decente non riuscirò a trovare un uomo. Intanto più faccio per sistemarmi e più non mi riesce!

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Attenzione che forse quella è la scusa che ha tirato fuori lui. Dimentica quella storia e dimentica le false idee su di te: parti da quello che hai e dal tuo desiderio di raggiungere quello che vuoi.

  8. Bea

    Ciao Ilaria, questa estate in viaggio con un amico, è scoppiato reciprocamente un qualcosa di molto intenso. Lui era fidanzato, ha preso un periodo di pausa con lei, ha provato a frequentare me, ma non riusciva più a lasciarsi andare e pensava a lei. Ho detto basta ed è tornato con lei, dicendomi che è per capire perchè le piace ancora e che finirà e che io e lui ci amiamo. E’ sana una cosa del genere? E ora io mi sento sconfitta e inferiore all’altra.

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Sana? Non sana? Succede. Ha fatto così. Sicuramente non è certo uno molto sicuro di sé e nemmeno rispettoso degli altri. Tu ti senti sconfitta e inferiore all’altra? Ma era una gara? Le persone sono una inferiore e superiore all’altra? Perché, chi lo decide o lo ha deciso? Questo bellimbusto? Il tuo scopo è stare bene o vincere le gare, su cosa, poi?

  9. Leti

    Ciao Ilaria.
    Grazie mille per il percorso. Sto imparando tanto. Le 10 conclusioni negative mi hanno fatto pensare moltissimo. E modificando qualche parola, mi sono accorta che purtroppo mi risuonavano tutte.
    Molto utili le convinzioni antidoto.
    Le metterò in pratica fin da subito. Non vedo l’ora, e come dici tu penso che mi divertirò anche molto a metterle in pratica.

    Ammetto che pensavo di averne molte meno, dato che io mi trovo una bella ragazza/donna non credevo di avere conclusioni negative sul attrarre gli uomini. Invece riflettendo e ascoltando il video, mi sono accorta che ho la conclusione che l’uomo attratto dalla mia esteriorità non vuole assolutamente saperne di chi sono io. Ma la mia conclusione era cosi estrema che ero ( sono) convinta che l’uomo vorrebbe scoprire che sono una donna senza idee, senza carattere e senza una vita reale. Un bel oggettino da rispolverare nei momenti di desiderio sessuale. E che essere una donna con una vita e con dei desideri disturbasse la sua attrazione nei miei confronti.
    A scrivertelo lo vedo cosi assurdo che mi vergogno quasi ad aver una conclusione cosi forte e velenosa e assurda.
    Che manca di rispetto a me e alla mia personalità, ma anche agli uomoni. Vedendoli tutti come persone che non vogliono conoscere ne avere di più che sesso.
    Quindi un vero grazie per darci, darmi, l’oppurtunità di vedere come noi stesse ci sabotiamo e di aiutarci a trovare nuovi modi per rimetterci in gioco.

    Rispondi
    • Cri

      Ciao Ilaria, grazie dei tuoi consigli. Mi trovo a 58 anni a rendermi conto di avere sbagliato nel mio approccio con gli uomini. Ora ho una frequentazione da nove mesi. Lui mi ha corteggiato riempiendomi di attenzioni, regali, parole meravigliose come se fossi l’unica. Ma non mi ha mai definito la sua compagna, abitiamo nella stessa città, liberi entrambi, una…due notti insieme e lui non lavora, è in pensione, io lavoro. Gli ho fatto presente più volte il desiderio di stare più con lui, pur nel rispetto della nostra libertà. Niente. È quando l’ho preteso in maniera più decisa, si è bloccato perché caratterialmente mi partono “queste alzate di testa”, che a suo dire hanno ucciso la dolcezza e la tenerezza dentro di lui. Non mi cerca più nemmeno intimamente, desidera stare abbracciati a me , perché mi vuole un gran bene, ma nulla di più, perché un lato del mio carattere lo ha raffreddato. Ma ip credo che il carattere non c’entri con l’empatua è la passione. Queste ci sono a prescindere presumo. Mi sono quindi sentita rifiutata anche come donna anche se e6durissima chiudere, perché ogni volta che ne parliamo, è come se insinuare nella mia mente che magari…tutto potrebbe di colpo ritornare come all’inizio, quando la passione, soprattutto da parte sua, era esplosiva. Dovrei chiudere credo… grazie davvero!

    • Ilaria Cardani

      Non mi dà l’idea di essere un gran personaggio costui, devi lasciarlo, perché ti sta trattando davvero male.

  10. Sara

    Ciao Ilaria! Grazie x i tuoi antidoti! Fanno molto riflettere… Unico appunto (sempre se il problema è il mio…), i video non riesco a mandarli avanti se x caso mi sono interrotta.. Così ogni volta ricomincia 🙁 a presto!

    Rispondi
  11. Gloria

    Ciao Ilaria,io credo che ogni uomo abbia valore almeno quanto ne abbia ogni donna. Credo anche però che l’atteggiamento della donna porti un uomo a comportarsi più o meno bene e che dall’atteggiamento della donna dipenda quanto lui si senta disposto a dare. Motivo per cui molte donne riescono sempre ad ottenere bellissime storie d’amore e altre (come me) che iniziano una frequentazione con tante belle attenzioni da parte dell’uomo per vedere poi un cambiamento repentino in peggio da parte sua. Come se non valesse più la pena comportarsi bene. Quale pensi possa essere la causa di questo??? Ti ringrazio e mi complimento con te.

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      La causa di questo credo proprio sia questa tua visione un po’ troppo ottimistica e benevola degli uomini e troppo punitiva e svalutante di te stessa. Cara Gloria, purtroppo il mondo è pieno di persone, uomini e donne, che non vale la pena frequentare e che non hanno valori, cioè non hanno credo importanti nella loro vita (come l’onestà, la correttezza, il rispetto degli altri). Persone che per poca intelligenza, egoismo o anche pura e semplice cattiveria non sono capaci di dare e di rispettare, di amare. Ci sono tantissimi uomini che non valgono un soldo bucato: stupidotti, superficiali, profittatori e anche maligni e perversi. In più che una donna debba assumere un atteggiamento per rendere un uomo disposto a dare è una convinzione, scusami, orribile, maschilista, insensata, poco rispettosa delle donne e inutilmente troppo valorizzante degli uomini. Ma scherziamo? I video che propongo offrono l’opportunità di modificare in positivo le proprie convinzioni limitanti. Ti consiglio di vederti tutti i video e di aproffittare per fare con cura gli esercizi che propongo. Grazie per i complimenti.

  12. Gloria

    Li ascolto più volte e sono in attesa dei prossimi con tanta curiosità.

    Rispondi
  13. Angela

    Ciao ilaria conosco un uomo da 15 anni abiamo avuto una relazione anni fa io separata lui era sposato. Poi e finito piano piano piu da parte mia … Lui mi a ricercata l anno scorso e si e separato. Ci siamo rivisti ma poi lui si e bloccato nei miei confronti a problemi con la seperazione. Io gli mando mess lui mi risponde a detto apena riesco ci vediamo tu che mi dici

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Angela, ma tu credi al fatto che quest’uomo abbia un genuino interesse per te? Gli uomini interessati si comportano in modo completamente diverso. Datti più valore, circondati di uomini che ti apprezzano.

  14. Melania

    Ciao Ilaria, io sono affetta da quei pensieri ambivalenti ma riguardo ad una persona in particolare, il mio ex che sto rivedendo.. mi rendo conto di avere delle convinzioni davvero negativo ed è davvero doloroso valutare la situazione attuale con la mente libera. Consigli? Grazie

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Melania, scusa, non ho ben capito: che cosa è doloroso valutare della situazione attuale?

  15. Melania

    Ho sofferto tanto per questa persona e ho delle emozioni molto differenti e opposte non riesco a essere spontanea perché ho paura di stare di nuovo male e quindi non riesco a creare complicità..

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Melania, una relazione d’amore dev’essere il luogo della pace, dell’accettazione e della serenità. Se non è così, è necessario lasciar perdere. Probabilmente stai male proprio perché non funziona e soprattutto non ha nessun elemento per funzionare.

  16. Snobby

    Ciao. Io vorrei trovare qualcuno di unico e speciale per me, credevo di averlo trovato ma le nostre insicurezze hanno sabotato tutto. Nessuno si innamora mai di me. Cos’ho che non va? Tutti mi dicono che sono dolce, intelligente e bella…. Da sposare! Ma poi nessuno considera speciale ed unica. Grazie

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ci sono due ragioni possibili: 1) non hai ancora incontrato qualcuno in grado di intuire e di apprezzare la tua unicità per se stesso 2) quelle che tu consideri insicurezze potrebbero essere degli ostacoli; che certamente sei in grado di superare. Guarda tutti i video con attenzione e compila gli “Appunti di Viaggio”. Ti permettono di cambiare nella direzione che vuoi.

  17. Snobby

    Grazie mille dei consigli

    Rispondi
  18. gloria

    però scusa ilaria, così sembra che se siamo noi stesse, spontanee e non alziamo la guardia,allora rischiamo di essere esposte e vulnerabili..se stiamo più in allerta non va bene trasmettiamo negatività,controllo,rabbia,insicurezza…insomma come fare?

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Trovare una via di mezzo. Che dici, ti sembra praticabile? Tipo: liberarsi dal bisogno, non considerare un uomo come qualcosa di irraggiungibile e di imperdibile, essere davvero tranquille e rilassate, che non vuole dire essere spontanee alla laqualunque, cioè senza controllarsi e tutelarsi.

  19. Miriam

    Ciao. Io la persona giusta. La storia d’amore appagante l’ho vissuta x 20 anni. Due figlie e una famiglia felice.
    Due anni fa Monica la figlia maggiore si è ammalata e da lì tutto è divenuto sempre più grigio. Nonostante io cercassi di tirare tutti su di morale
    Nonostante i lunghi ricovero lontane io e lei da casa, mentre lui e la piccola rimanevano soli…novembre 2017, la famosa frase: io nn so più se ti amo!…a marzo il 29 è amdato via. Il primo mese solo rabbia ed odio. Poi ha iniziato a salire a casa e prenderle. Rapporto più sereni. A giugno nn firma la separazione (che aveva chiesto con tanta fretta)…adesso ci vediamo. Usciamo. Io sono state ricoverata x 1 gg ed è stato con me ed ha dormito con me a casa ( le bimbe nn c’erano). Con Monica ha un rapporto terribile. Con la piccola no.
    Dove dì volermi bene. Dì nn volermi fare del male..di aver bisogno di tempo…
    Lo amo è indubbio e mi sento sempre di camminare sulle uova x nn romperle…help me

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Miriam. Mi dispiace di quello che racconti e ti sono sinceramente vicina. Tu e tuo marito avete attraversato una sfida difficile e certe sfide mettono alla prova sia l’equilibrio personale sia l’equilibrio di coppia. Ci sono vari aspetti da considerare. Il primo è con si capisce per quale motivo un padre dovrebbe avere un rapporto terribile con una figlia, per giunta in stato di fragilità. Questo, credimi, la dice lunga sul carattere e l’attitudine di tuo marito. Il secondo è che tu e le tue figlie non potete stare in un limbo eterno in attesa delle decisioni di lui, che si sta comportando, permettimi di dirtelo, in modo egoista e irresponsabile. Il terzo è che non è giusto che tu debba “camminare sulle uova”. Io credo che, in qualsiasi situazioni ci si trovi, è meglio stare sole che non con qualcuno che ci toglie energie. Fossi in te mi informerei da un avvocato e nel contempo farei capire a tuo marito che, certo, lui ha bisogno di tempo, ma la tua pazienza e il tuo tempo non sono infiniti. Se non metti confini e barriere a certi tipi di personalità, rischi di essere travolta e schiacciata. Coraggio. Un moto di dignità e orgoglio.

    • Elena

      Grazie Ilaria, ho ascoltato con attenzione il tuo deck do video e credo che siano ottimi consigli da mettere in pratica, vorrei capire come comportarmi con un uomo che frequento e che mi piace molto, ma che è molto negativo sui rapporti con le donne, separato con.e me, ma molto sfiduciato.sto male al pensiero di lasciarlo perché frequenta anche un altra donna, ma ci troviamo spesso a fare sesso con passione e desiderio. Non ama l”altra ma non sa che fare, .a io non voglio stare ad aspettare una sua decisione che non arriverà mai. Aiutami a capire cosa fare. Grazie

    • Ilaria Cardani

      Lui ti sta usando come sta usando l’altra. Se riesci a usare tu lui, continua a frequentarlo. Se ti lasci coinvolgere, lascialo.

  20. Maddalena

    Ciao Ilaria,
    ok: connessione emotiva. Ma proprio lasciandosi andare e mostrando emozioni che piacciono a me che magari a specchio poi così io piaccio? Penso senza la paura che una cosa piaccia a me e non a lui (io sono innamorata di uno)… . Cioè io non posso sapere prima se una cosa piaccia a lui o no e poi forse sarà il mio entusiasmo nel fatto che a me piaccia una cosa (con cosa intendo: un fiore, un dipinto, un paesaggio,…) a farlo innamorare di me. Forse basta solo quello altrimenti non si spiega perché donne di tutti i tipi cuccano e io no.
    Serve anche altro che non so?

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Maddalena, faccio un po’ di fatica a capire che cosa hai scritto. Credo che a te sia utile essere un po’ più semplice, fare meno confronti con le altre o gli altri (non fare nessun confronto proprio) e usare un linguaggio meno pieno di rabbia. Guarda i video e fai con attenzione le esplorazioni consigliate.

  21. Maddalena

    Ciao Ilaria,
    Ho anche un’altra domanda!
    Sto cercando di farlo emozionare (abitiamo lontani: hai idee?), ma per esempio stasera ha letto e visto (un paesaggio e una parte di casa cercando esplicitamente una sua risposta emozionale chiedendo:”ti piace?” oppure mostrandomi con un vocale entusiasta di una cosa e sperando in una sua risposta: non mi ricordo se gli ho scritto che non poteva non piacergli oppure no o chiedendogli se gli piace o no; sono stata spontanea, me stessa) quello che gli ho mandato, ma non ha neanche risposto. Ho fatto errori?
    Ci dirai come far emozionare?
    Io altrimenti sono sempre quella che non ha niente che non va, ma che non riesce a far colpo e alla fin fine sono solo un’amica.

    Con lui non sono mai stata emozionale e lo sono da poco e sa che lui mi piace e mi ha detto di no, ma il suo no è stato prima che io provassi a emozionarlo.

    Ok scusa… sono più di una domanda!

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Maddalena, ho l’impressione che tu sia troppo agitata e troppo emotiva, sei una donna che ama il dramma e ama fare drammi. Gli uomini non sopportano i drammi… Trai le tue conclusioni.

  22. Lucy

    Ciao Ilaria, video molto interessanti e mi ritrovo in molte errate “convinzioni”… Attualmente sono in una storia appena iniziata ma che non mi convince….. Credo di avere valori molto diversi da lui quindi, non perderò altro tempo…….
    Grazie

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Brava!

  23. Porzia

    Ciao Ilaria, ho bisogno di un tuo parere. Ho 41 anni ed ho avuto sempre relazioni non lunghe, ma deludenti. Non so spiegarmi il perché… Ho paura sempre di perdere, di essere lasciata e poi accade… Mi sono ancor più chiusa in me stessa nelle relazioni per evitare di sbagliare o soffrire per l ennesima volta… In questo momento sto conoscendo tramite chat, un uomo che pare sia simpatico e a modo… Solo che siamo distanti di circa 85 km… Lui mi ha espresso più volte un invito ed io lo sto evitando perché penso, che, se mai le cose dovessero funzionare, la distanza è una difficoltà oggettiva ed io per lavoro non posso mai trasferirmi… Pertanto evito a priori… So che sbaglio, ma mi assale la paura, perché immagino che non potrebbe funzionare, pertanto è inutile conoscersi e/o legarsi… So che sbaglio… Ma mi accade questo… Che ne pensi? Help me

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Porzia, davvero credi che 85 chilometri siano un ostacolo a una buona relazione o questa è solo una scusa che stai dando a te stessa perché temi di lasciarti coinvolgere in una relazione, lasciarti andare e magari soffrire?

      Inoltre credo che gli aspetti che si debbano considerare in una relazione non siano quelli della distanza – soprattutto in un caso come il tuo, dove la distanza è minima – ma altri.

      Se vi piacete, se vi parlate con confidenza, se vi amate davvero.

      Se vi rispettate e siete gentili l’uno con l’altra.

      Tutti elementi che vanno considerati con grande attenzione prima di prendere decisioni, soprattutto a seguito di un incontro avvenuto attraverso una app di incontri come quella che citi tu.

      Se però quella della distanza è davvero un ostacolo insormontabile, allora chiudi subito, per onestà verso quest’uomo e verso te stessa e siccome su alcune applicazioni è anche possibile mettere il raggio entro il quale trovare il partner, la prossima volta segnala le tue esigenze.

      Se non l’hai ancora fatto, ti consiglio di guardare tutti i video di anteprima del percorso “Come fare innamorare un uomo e tenerselo” e di fare tutte le esplorazioni suggerite.

      Probabile che tu abbia qualche rivelazione su alcune tue convinzioni che i “bloccano” riguardo una relazione e che non hanno nulla a che vedere con i chilometri di distanza. Che non sono moltissimi, in tutta sincerità…

  24. Francesca

    Ciao Ilaria, il mio problema e’ che gli uomini che mi piacciono, non ricambiano
    mentre quelli che non mi interessano, mi cercano. Vorrei finalmente fare match!

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Segui quello che scrivo e faccio, una spiegazione e una soluzione c’è, ne parleremo.

  25. Giulia

    Buongiorno Dott.ssa Ilaria,
    ho 58 anni e sono parzialmente disabile, ho l’Artrite Reumatoide, 4 protesi e cammino decisamente male, specialmente per strada, tra buchi e marciapiedi rotti. Ovviamente questo per alcuni uomini è un grosso limite. Ci sto lavorando e potrò migliorare un pochino, ma di certo non posso fare lunghe camminate, ne arrampicarmi sulle montagne ecc. Questo a me crea grande incertezza, perchè sono già stata “scartata” da uomini, poco gentili che con me si sentivano in imbarazzo. Come posso per andare oltre a questa mia insicurezza?

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Gentile Giulia, nella vita non è indispensabile fare lunghe camminate né tantomeno arrampicarsi sulle montagne. Fare esercizi e penso riabilitazioni per migliorare la sua camminata credo sia necessario soprattutto per prendersi cura della sua salute e del suo benessere e credo le faccia bene anche psicologicamente. Stia lontano dalle persone – uomini e donne – che si permettono di “scartare” gli altri secondo categorie di abilità fisica. Non meritano attenzione. Si dedichi a se stessa, agli esercizi per il corpo e a sani hobby che le permettano di crearsi una rete di contatti e di amicizie vere. Il resto verrà da sé.

  26. Francesca

    Ciao Ilaria, grazie per aver reso questi video disponibili gratuitamente! Mi piace molto il modo diretto e rilassato con cui affronti il tema, aiuta moltissimo a sdrammatizzare.
    Ho 32 anni, ho un piccolo ma solido circolo di amici (che io chiamo la mia famiglia estesa) ma mi sento anche molto sola. Ridevo un po’guardando il video, soprattutto all’inizio quando dici che alcune donne si sentono bloccate a sedurre e non pensano che sia divertente. Per me questo non è mai stato un problema – fino ad ora. Vivo/lavoro in ambienti prevalentemente maschili da quando ho 14 anni, mi sento molto a mio agio in compagnia di uomini – spesso più che di donne – mi diverto molto e flirtare in modo ironico e leggero con loro è per me un mezzo naturale di comunicazione. Purtroppo sono sempre stata attratta da uomini “affascinanti” ma un po’ superficiali, e quasi tutti si sono rivelati puntualmente delle delusioni. Alla fine perdevo interesse per loro – non senza essermi fatta prima del gran male.
    Poi nell’ultimo anno mi sono gradualmente innamorata di un uomo completamente diverso dal mio solito tipo: intelligente, divertente, di bell’aspetto e con un buon lavoro ma anche riservato, gentile, educato, rispettoso, l’opposto del “macho” aggressivo. Insomma, uno di quelli buoni – perché ce ne sono, là fuori. Purtroppo è anche un mio collega di lavoro. Anche lui sembrava/sembra interessato a me – in realtà è stato lui a fare i primi passi, a dirmi che era single e ad accertarsi che lo fossi anch’io ecc. All’inizio io lo davo per scontato – avevo appena chiuso una relazione turbolenta e pensavo che con lui sarebbe stato facilissimo. Invece dopo un po’ mi sono ritrovata impacciata, quasi goffa, e incapace di cogliere i suoi suggerimenti. E dopo mesi, sono sempre molto confusa perché non si comporta come il classico uomo con cui ho sempre avuto a che fare: non mi ricopre di complimenti superficiali o maliziosi, ci va molto piano e non sembra avere ansia di sistemarsi o paura di rimanere solo… non mi da la sensazione di avere “bisogno” di me e questo mi fa stare molto male. Credo che tutto questo abbia a che fare con qualche mio blocco, spero che i prossimi video mi aiutino un pochino a far luce… grazie e scusa per il commento lunghissimo!!!

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Grazie a te! Io credo che prendersi del tempo, andare con calma e lasciare perdere le superficialità sia estremamente utile!

  27. o

    ciao ilaria,mi sono ritrovata affascinata a meditativa nel trascrivere ogni punto su di un quaderno,come da tuo consiglio con i pro e i contro ai miei atteggiamenti sbagliati.sono una donna molto carina e solare, come tante devastata da una propia vita difficile a livelllo famigliare e relazionale.oggi da 9 mesi vivo 1 pseudo relazione con un uomo di 43 anni dal passato famigliare devastante e da un uso di sostanze che sicuramente anno inciso sulla sua persona.oggi lui e un uomo che si e rifatto ne e uscito ed e dedito alla sua attivita lavorativa,molto nervoso in conflitto con se stesso e con la famiglia soprattutto la madre.quando ci siamo conosciuti e partito a mille x poi iniziare ad allontanarmi.io che arrivo da un vissuto famigliare simile x quanto sono impulsiva sono riuscita nel tempo e solo xche lui mi a ricercata a creare una sorta di rapporto divenuto di affetto e rispetto,ma a livello di sentimenti e fisico mi avvicina e mi allontana x poi tornare,le prime volte ero debole x quanto tornasse lui io poi cedevo nel sentirlo e chiamarlo e questo lo portava a riallontanarmi con modi poco carini x poi ricercarmi.,Ogni volta pero diciamo che migliora un pochino LO VEDO CONSAPEVOLE DEI SUOI MODI SBAGLIATI E CHE NON LO MERITO .oggi e tornato dopo un altro distacco ,di me parla con tutta la famiglia e amici come una donna in gamba,forte,bella . Terrorizzato dalla paura di volere un rapporto ,mi desidera fisicamente ma poi non va oltre un rapporto di 15 min stanco crolla senza affettuosita,carezze.Il suo relax sono la tv i i social alla ricerca essendo molto bello delle approvazioni di altre donne che poi non si e mai concrettizato in nulla xche lui non da modo di andare oltre con nessuna, infatti in 9 mesi non e mai stato con un altra.con me mi vuole li ma poi dopo 2,3gg inizio a vederne il distacco,un po si impone di essere cosi un po quelle rare volte che parla con me dice di essere difettato di non volere relazioni che l unico abiettivo e il lavoro.io mi sono imposta un allontanamento,faccio l amica ma non troppo,non mi nego ma vorrei comprendesse che una carezza e umana.le sue figli di me dicono che sono l unica che lo a preso ,altre sono state tutte di passaggio io invece o come conquistato un posto dei rispetto fiducia e affetto nella sua vita,ma oltre non va.non so propio come farlo mettere a in contattato con la sua emotivita,non comprendo se e un inaffettivo oppure solo indurito nel tempo

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Cara O, a me sembra un uomo da lasciar perdere, anaffettivo e arido. Ti toglie solo forza ed energia e non ti dà niente. Che cosa mai dovrebbe spingerti a restare con lui?

  28. Maria

    Grazie, sono ritornata dopo averti già seguita alla fine dell’ultima tormentata relazione. Allora avevo seguito il tuo percorso e ne ho avuto molto giovamento. Ora, dopo anni, un altra storia si chiude e mi ritrovo in situazione simile ma più forte. Non desisto, non sono disperata.Sono ritornata a te perché mi possa aiutare a fare il quadro è miglioralo, ancora e ancora. A presto e grazie, sei di aiuto!

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Grazie a te, in bocca al lupo!

    • Samanta

      Ciao Ilaria, mi fa molto molto piacere avere la possibilità di ascoltarti in questi video. Si vede che ci metti passione e sincerità in quello che dici. Ebbene io sono una donna di 48 anni che incontra sempre uomini sbagliati che “mi scelgono” e questo succede perché mi sento inadeguata (sono grassa), perciò mi accontento. Ovviamente non sono felice nelle relazioni che imbastisco e ho un’altro brutto comportamento… non riesco a lasciare le persone perché penso che potrebbero soffrire, mentre alla fine dei conti sono io che soffro sopportando una relazione sbagliata. Al primo punto hai risposto nel dettaglio esaustivamente (questione grassa e inaguata), ma con il secondo punto (paura di lasciare) come la metto? Ti ringrazio anticipatamente se avrai modo di darmi qualche dritta e soprattutto ti ringrazio ancora perché sei una fonte di informazioni, una doccia di benessere. Ti abbraccio

    • Ilaria Cardani

      Ciao Samanta, grazie per le belle parole che dici nei miei confronti. Continua a seguire i video e a fare le esplorazioni proposte. Io direi che tu sei una persona con una tendenza a comportarti in modo eccessivamente empatico, a metterti troppo nei panni degli altri. Tu hai un atteggiamento sensibile verso gli altri che invece è più utile che tu contenga.

  29. Marti

    Ciao Ilaria,
    ho 30 anni e sono single per la prima volta da quasi dieci anni da circa un anno (sono sempre saltata da una passione all’altra, finché l’ultima non è sfiorita inequivocabilmente). Con i vari lockdown e tutto non è semplicissimo mettersi in gioco e spesso capita di sentirsi giù di morale, anche se nella “ singletudine” sto davvero scoprendo me stessa per la prima volta. Il tuo video è stato molto interessante, e mi rifletto in molte affermazioni velenose che hai riportato – l’età, l’essere belle e in gamba ma non riuscire a sedurre, il fatto che gli uomini migliori siano già andati. Ma soprattutto una cosa non riesco a capire: per strada sembra che esistano solo coppie di tutte le età, più o meno felici, con più o meno figli, più o meno belle. Ma tutte sono persone che si sono scelte, uomini che hanno scelto una donna e viceversa. Perché una cosa che sembra così normale, scontata, ovvia, comune, per certe persone (come me) invece è così difficile?

    Ti ringrazio per il video, guarderò senz’altro il secondo
    Marti

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      E se tu dovessi proprio prenderti una pausa?

  30. ilenia

    sono arrivate le mail ma i video non si aprono – sono gratuiti o a pagamento?
    dovrebbero essere 5 ma non si aprono!

    Rispondi
    • Ilaria Cardani

      Ciao Ilenia, i video sono gratuiti e funzionano, forse quando hai tentato di guardarli la rete internet aveva un problema. Riprova 🙂

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note tecniche:

Se dovessi avere delle difficoltà nella visualizzazione di qualche video è perché probabilmente ha bisogno di essere caricato completamente prima che tu clicchi su PLAY (cioè sulla casella con la freccetta che va a destra).

Ti suggerisco di mettere in pausa il video, lasciar caricare la barretta che vedi in basso, e poi cliccare PLAY.

Per goderti al meglio il video mettiti comoda, usa una buona connessione e regola il volume come preferisci, né troppo alto, né troppo basso.

Pin It on Pinterest

Share This